Ministro degli Esteri greco in visita a Bengasi

Di Vanessa Tomassini.

Il ministro degli Esteri greco, Nikos Dendias, è arrivato questa mattina a Bengasi per una visita ufficiale. Il ministro è stato ricevuto all’aeroporto di Benina dal suo omologo libico, Abdel-Hadi Al-Hawij, a capo della diplomazia del Governo ad Interim con base ad al-Beida. Al centro delle discussioni i recenti accordi in materia di sicurezza e aree di competenza nel Mediterraneo firmati dal premier di Tripoli, Fayez al-Serraj, e il presidente turco Recep Tayyp Erdogan.

La Repubblica Ellenica ha condannato fin da subito i Memorandum tra Tripoli ed Ankara in quanto danneggerebbero gli interessi di Atene e violerebbero la sovranità nazionale di alcune isole, compresa Cipro. I memorandum, considerati illegali dall’Unione Europea, sono stati recentemente approvati dal Consiglio presidenziale del Governo di Accordo Nazionale, e ieri ratificati dal Parlamento turco.

E’opportuno ricordare che la Grecia ha già espulso l’ambasciatore libico a causa della mancata comunicazione dei dettagli dei due memorandum, sottolineando che l’accordo tra Serraj ed Erdogan rappresenta una palese violazione del diritto marittimo internazionale, della Grecia e di altri paesi. Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha precedentemente dichiarato l’accordo “elimini dalla mappa alcune isole greche e imponga l’isolamento diplomatico alla Turchia”.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: