L’esplosione di una cisterna nel sud della Libia produce morti e dozzine di feriti

Il primo ministro del governo di unità nazionale, Abdel Hamid al-Dabaiba, ha incaricato il servizio di ambulanza volante e il ministero della Salute di seguire le condizioni dei feriti nell’incendio di una cisterna nell’area di Bint Bey, nel Fezzan, inviando un aereo per il trasporto urgente dei feriti.

Un’equipe medica dell’Ospedale Burns and Plastic Surgery di Tripoli è arrivata sul posto per seguire i casi più gravi per sostenere gli sforzi della regione in queste situazioni eccezionali. “Stiamo seguendo da vicino la tragedia,” ha detto Dabaiba sulla sua pagina Facebook.

Le vittime sono state trasferite presso il Barak General Hospital e presso il Sabha Medical Center, riferisce una fonte locale, mentre almeno 44 casi sono stati inviati agli ospedali nella capitale Tripoli. Sarebbero oltre 60 le persone ustionate. Secondo le prime stime, otto persone avrebbero perso la vita nell’incidente mentre due risultano al momento disperse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: