Visita di due giorni in Turchia per Pashagha

Il ministro dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale, Fathi Pashagha, si è recato in Turchia venerdì e sabato con una delegazione di alto livello di sicurezza. Durante la missione di due giorni, il ministro libico ha tenuto una serie di incontri di alto livello con i funzionari e gli ufficiali di Ankara, tra cui il ministro dell’Interno turco Suleiman Soilo, con il quale ha discusso delle relazioni bilaterali tra Libia e Turchia in tutti i settori, oltre a quello della sicurezza. Il ministro ha anche visto il ministro degli Esteri, Mevlut Cavusoglu, con il quale ha affrontato il ritorno delle aziende turche in Libia e la facilitazione del rilascio del visto per i cittadini libici. A termine degli incontri politici, Pashagha ha visitato la fabbrica di aerei militari nella capitale turca Ankara, l’Accademia di addestramento delle forze speciali turche ed il Museo delle forze speciali. La delegazione si è recata inoltre alla fabbrica di indumenti della polizia, dell’attrezzatura radio e logistica ad Ankara, dove è stata informata degli ultimi progressi e delle nuove tecnologie utilizzate, nonchè alla fabbrica di autoblindate, progettate per resistere agli scontri, di autobus innovativi studiati per fare fronte alla minaccia di attentati terroristici. Alla missione ha fatto seguito quella del ministro degli Esteri turco giunto ieri a Tripoli dove è stato ricevuto dal suo omologo libico e dal presidente dell’Alto Consiglio di Stato Khaled al-Meshri. Oggi è prevista invece la missione del premier italiano Giuseppe Conte, che visiterà Tripoli e Bengasi.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: