Italia preoccupata per la sospensione dei terminal petroliferi in Libia

La Farnesina ha espresso in una nota “forte preoccupazione per le azioni che hanno portato alla sospensione delle attività estrattive e dei terminal petroliferi in Libia”. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha affermato che “si tratta di uno sviluppo che sta già avendo serie conseguenze per l’economia e il popolo libici”.

“Nel momento in cui proseguono gli sforzi internazionali per individuare una soluzione politica alla crisi, l’Italia richiama la necessità di mantenere l’integrità e la neutralità della NOC, unica compagnia legittimata a operare nel Paese”. Conclude il comunicato.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: