Accordi Libia-Turchia, UE: “Ankara rispetti diritto internazionale ed eviti minacce”

Di Vanessa Tomassini.

Il nuovo portavoce della politica estera dell’Unione Europea (UE), Peter Sena, e l’Alto rappresentante dell’Unione per gli Affari Esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell, hanno invitato la Turchia a rispettare il diritto internazionale e le regole di buon vicinato. Viste le tensioni diplomatiche e le polemiche suscitate dai Memorandum d’Intesa sulla cooperazione militare e la delimitazione delle frontiere marittime, tra il Governo di Accordo Nazionale (GNA) ed Ankara, l’UE ha evidenziato che la Turchia deve astenersi dal fare minacce ed adottare il dialogo nella risoluzione delle controversie con i Paesi della regione.

“Chiediamo di evitare qualsiasi azione dannosa per il vicinato”. Ha sottolineato il portavoce, aggiungendo che l’UE rifiuta esplicitamente qualsiasi cambiamento nella zona economica esclusiva di Grecia e Cipro nel Mediterraneo. Le dichiarazioni arrivano dopo quelle del ministro degli Esteri greco che Atene avrebbe chiesto il sostegno della NATO. In questo contesto, il comando generale dell’esercito libico (LNA) del feldmaresciallo Khalifa Haftar, ha rilasciato una dichiarazione in cui invita il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e i paesi del Mediterraneo ad intervenire per affrontare quelle che definisce come ambizioni turche. Per l’LNA è necessario frenare il vecchio sogno di Ankara di riguadagnare l’influenza nella regione come ai tempi dell’impero ottomano.

La nota afferma che la Turchia ha un ruolo importante nel minacciare gli interessi del popolo libico come prova “la recente persistenza della firma dei memorandum d’intesa della sicurezza e della marina”, aggiungendo che il Governo di al-Serraj non è autorizzato a firmare questi accordi, che sono ritenuti nulli. Secondo l’LNA, la Turchia starebbe utilizzando la “morte clinica” del GNA libico per raggiungere le sue ambizioni nella regione, e promette che l’accordo non avrà alcun impatto sul territorio libico.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: