Egitto, Grecia e Cipro: “accordi tra Serraj ed Erdogan senza alcun valore”

Giovedì il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, ha discusso in una conversazione telefonica con il ministro degli esteri greco, Nikos Dendias, e di Cipro, Nikos Christodoulides, i memorandum d’intesa firmati dal presidente del Consiglio presidenziale Fayez Al-Sarraj con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Il portavoce del ministero degli Esteri egiziano, Ahmed Hafez, ha rilasciato una dichiarazione che afferma che i tre ministri hanno convenuto che “non vi è alcun effetto legale di questa azione, che non sarà presa in considerazione perché supera i poteri del Primo Ministro libico in conformità con l’accordo di Skhirat, e non pregiudicherà in alcun modo i diritti dei paesi sulla costa del Mediterraneo”.

Precedentemente il ministero degli Esteri egiziano aveva condannato la firma dei protocolli d’intesa e ha esortato la comunità internazionale ad assumersi le proprie responsabilità per affrontare l’approccio negativo dell’iniziativa di Serraj che mette a rischio gli sforzi internazionali e libici nel quadro del processo di Berlino per raggiungere un’intesa tra le parti.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: