Ly Gamer, nati per vincere

Di Vanessa Tomassini.

Nonostante la guerra, l’assenza di sicurezza e una classe politica sgangherata, i giovani libici resistono e continuano a vincere ogni giorno nuovi traguardi. Un esempio è senza dubbio Ly Gamer, un gruppo che raccoglie giovani dell’est, dell’ovest e del sud della Libia appassionati di giochi elettronici. Ahmed, 21 anni, co-fondatore del gruppo ci racconta orgoglioso degli ultimi riconoscimenti ottenuti. “Siamo un gruppo di ragazzi da tutta la Libia che organizza competizioni e incontri, cercando di arricchire i giochi sportivi elettronici e di abilità mentale per sfruttare al meglio le nostre capacità in linea con il futuro”. Il gruppo di appassionati di E-sports è nato nel 2013, Ahmed e i suoi compagni hanno raccolto in pochi anni un’intera community di giocatori, con oltre 100mila followers sui social networks da ogni parte del paese, a dimostrazione che i territori non dividono e non esistono muri. “Organizziamo tornei e gare di videogiochi  in loco e online dall’inizio della crisi nel nostro paese fino ad oggi. Ly Gamer è stata invitata a far parte dell’Unione Africana per gli sport elettronici e rappresentare la Libia come la più grande squadra attiva in questo campo. La prossima sfida ad attenderci sarà in Kenia per gli Africa E-sports”.

66748398_476624589760507_3015039300598235136_n

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: