Le Camere di commercio libiche e le università creano un certificato per l’imprenditorialità

Tunisi, 9 luglio 2019 – Nell’ambito del sostegno alla Libia per l’integrazione economica, la diversificazione e lo sviluppo sostenibile (SLEIDSE), è stato lanciato un progetto di 7,6 milioni di euro finanziato dall’Unione europea, cofinanziato con 1.050 euro dal governo francese e attuato da Expertise France, le università libiche e le camere di commercio di Bengasi, Gharyan, Misurata, Sebha, Tripoli e Zintan, per offrire un certificato congiunto di 30 ore in imprenditorialità e sviluppo commerciale a studenti libici e giovani laureati con un’idea imprenditoriale. Questa nuova partnership offre un certificato a 90 studenti libici e giovani laureati in tutto il territorio libico che hanno idee imprenditoriali stimolanti per la Libia. Basato su best practice internazionali, questo mix di eccellenza accademica e business experience è il primo di questo tipo in Libia. Mira a fornire agli studenti e ai giovani laureati le necessarie conoscenze teoriche e pratiche su come avviare e sviluppare con successo le loro attività. Parallelamente, il progetto offrirà ai 6 Fab Labs delle rispettive attrezzature tecnologiche universitarie, come stampanti 3D, tagli laser, che permetteranno agli studenti di testare le loro idee di business e prototipare i loro prodotti futuri per attrarre potenziali investitori e partner.
Lo sforzo congiunto delle università e delle camere di commercio incoraggerà i giovani libici a “diventare privati”, garantendo loro un futuro migliore e una ricchezza sostenibile per il paese. Contribuirà inoltre a migliorare l’immagine della Libia presso la comunità internazionale dell’istruzione e degli affari.

Iniziato nel 2016, il progetto SLEIDSE promuove l’imprenditorialità e la diversificazione economica in Libia. Persegue quattro obiettivi principali: diffondere la cultura dell’imprenditorialità, rafforzare le organizzazioni di sostegno alle imprese, migliorare l’accesso ai finanziamenti e facilitare l’ambiente imprenditoriale in Libia.
Expertise France sta portando avanti anche altri tre progetti in Libia: UE per il settore privato in Libia (EU4PSL), anch’essa finanziata dall’Unione europea con un budget di 7 milioni di euro, con l’obiettivo di migliorare il contesto imprenditoriale in Libia; il progetto STREAM finanziato dal Regno Unito che istituisce un incubatore per le start-up a Tripoli con Libyana; e l’IFM anch’essa finanziata dal Regno Unito con 2 milioni di euro per incoraggiare lo sviluppo della microfinanza per gli imprenditori in Libia.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: