Cipro smentisce il messaggio di Bashagha

Di Kristina Calogiannakis.

Atene, 26 aprile 2019 – Il Ministro degli Interni di Cipro, Constantinos Petrides, ha negato qualsiasi richiesta di passaporto per quattro figli del comandante del Libyan National Army Khalifa Haftar, smentendo un messaggio del ministro del Governo di Accordo Nazionale, Fathi Bashagha, riportato nei giorni scorsi dal quotidiano filo islamista Libya Observer. La nota rilasciata da Bashagha affermava di aver chiesto di non rilasciare il visto cipriota a quattro figli di Haftar: Khaled, Saddam,Sadiq e Belkasim. “Le nostre indagini e le nostre informazioni dicono che Khalid, Saddam, Al-Seddiq e Belqasim Haftar hanno tutti chiesto passaporto a Cipro, quindi vi chiediamo di fermare questo processo poiché queste persone sono coinvolte in diverse cause legali in Libia, tra cui rapina alla Banca centrale della Libia a Bengasi tra gli altri crimini”. Affermava la lettera di Bashagha. Il ministro degli Interni di Cipro ha confermato di non aver ricevuto alcuna lettera ufficiale dal Governo di Accordo Nazionale in materia, sottolineando che il suo governo è pronto a prendere tali informazioni in considerazione.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: