Khalifa Haftar: “Entriamo a Tripoli per combattere i gruppi terroristici”

Tripoli, 13 aprile 2019 – Il viceministro degli esteri russo, Mikhail Bogdanov, ha sottolineato che la Russia sostiene la ricerca di una soluzione politica a tutti i conflitti in Libia, nonchè agli sforzi di mediazione intrapresi in questa direzione dalla Missione di Sostegno delle Nazioni Unite in Libia (UNSMIL). Bogdanov  ha sottolineato, durante una conversazione telefonica con il maresciallo Khalifa Haftar, che è necessario unificare gli sforzi tra tutte le parti per combattere il terrorismo ed ogni ideologia estremista. Secondo quanto riferisce l’agenzia russa Sputnik,  Haftar avrebbe informato il Cremlino sulle misure adottate dall’esercito nei giorni scorsi a Tripoli,  sottolineando che le operazioni militari sono finalizzate esclusivamente a combattere i gruppi terroristici ed estremisti che sono attivi in ​​varie parti del paese, compresa la capitale Tripoli. Haftar ha precisato inoltre che i fondamentalisti “rappresentano una minaccia per la stabilità della società libica, impediscono l’attuazione degli accordi per la costituzione di un processo politico inclusivo e di dialogo stabile verso l’unificazione delle istituzioni”.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: