Bashagha a Rabat cerca il supporto marocchino ma rifiuta le interferenze esterne

Il ministro dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale, Fathi Bashagha, si è recato lunedì a Rabat per una serie di incontri di alto livello. In particolare, Bashagha ha avuto modo di scambiare diverse opinioni sulla situazione della sicurezza in Libia e il suo impatto sul processo di stabilità in patria e di riflesso nell’intera regione, con il ministro degli Esteri marocchino, Nasser Bourita. Bashagha in cerca del supporto marocchino nell’istituzione di legittime forze di sicurezza, ha sottolineato la necessità che i libici prendino le distanze dall’agende politiche esterne organizzandosi senza alcuna interferenza straniera e rafforzando il dialogo nazionale per cercare di sanare la spaccatura interna. Bourita, da parte sua, ha confermato l’impegno del Marocco nell’aiutare la Libia nel processo di stabilità e sicurezza, anche attraverso programmi congiunti di supporto al popolo libico, che dovrebbe essere lasciato fuori dagli interessi di paesi stranieri che stanno minando il processo di costruzione dello Stato. E’ opportuno ricordare che il Marocco fa parte dell’iniziativa 5+5 Difesa, il forum nato nel 2004 per la cooperazione tra gli Stati del Mediterraneo Occidentale, in particolare tra i 5 Paesi della costa settentrionale (Francia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna) ed i 5 Paesi della costa meridionale africana (oltre al Marocco, Algeria, Libia, Mauritania e Tunisia), di cui la Libia ha assunto la presidenza dal primo gennaio 2019.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: