Serraj riunisce Camera ed Alto Consiglio per il Sud della Libia

Il presidente del Consiglio del Governo di Accordo Nazionale, Fayez Al-Sarraj, ha tenuto una riunione lunedì, con il vicepresidente dell’Alto Consiglio di Stato, Naji Mukhtar, il parlamentare Abdelkader Yahya ed il membro del Consiglio presidenziale, Ahmed Hamza, per discutere delle misure straordinarie da adottare a favore della Libia meridionale. L’incontro, che si è tenuto presso la sede del Consiglio a Tripoli, ha esaminato in particolare il fascicolo dei servizi pubblici per il quale sono stati assegnati fondi urgenti, tra cui la fornitura di denaro alle banche del sud, l’adeguamento e la manutenzione di alcune reti idriche e igienico-sanitarie, nonchè la riabilitazione delle istituzioni sanitarie ed educative. Al  centro delle discussioni anche la riattivazione delle istituzioni di sicurezza e delle stazioni di polizia in tutto il Fezzan. Secondo l’ufficio media presidenziale, Serraj ha ribadito che la situazione del Sud è una priorità e continua a monitorare quotidianamente il lavoro dei comitati istituiti per soddisfare le esigenze delle comunità locali. Il vertice giunge dopo la diffusione della notizia dell’occupazione di alcuni campi petroliferi, tra cui El-Sharara ed Akakus, da parte del movimento “la rabbia del Fezzan”,  al momento tuttavia la situazione risulta confusa e non abbiamo notizie certe.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: