Commissione elettorale: “Referendum costituzionale a fine febbraio”

Di Vanessa Tomassini.

Il presidente dell’Alta Commissione Elettorale Nazionale libica, Emad Al-Sayeh, ha annunciato in una conferenza stampa giovedì a Tripoli che i libici saranno chiamati ad esprimersi sulla costituzione entro la fine di febbraio 2019. La Commissione si è coordinata con la Magistratura centrale che ha il compito di finalizzare la legge appena emessa dalla Camera dei Rappresenti che prevede la divisione dei seggi in 3 aree (Tripolitania, Cirenaica e Fezzan) e l’approvazione della costituzione se questa riceverà il consenso del 50 per cento +1 di ciascuna regione. Al-Sayeh ha anche spiegato che, per quanto concerne il referendum, la Commissione non ha osservato alcun supporto da parte dei partiti politici, invitando i libici a votare il contenuto della Costituzione e non contro questa o quella fazione. Il presidente ha precisato infine che il referendum non potrà svolgersi fino a quando non sarà garantita la sicurezza di ciascun seggio, aggiungendo che la Commissione sta avendo stretti contatti con le ambasciate e i consolati di almeno 20 paesi per consentire a tutti i libici all’estero di votare.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: