220 famiglie costrette a lasciare Al-Foqha

Duecentoventi famiglie sono state costrette a lasciare la città di Al-Foqha, nella regione centrale e rifugiarsi nella vicina Al-Jufra (o Jafra) per via del deterioramento della sicurezza in seguito all’attentato terroristico del 29 ottobre da parte di gruppi armati affiliati a Daesh. A rivelarlo è l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) che ha provveduto a fornire assistenza agli sfollati con il supporto dei fondi UE.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: