Tripoli. Le forze di deterrenza (RADA) annunciano l’arresto di due persone

Le Forze Speciali di Deterrenza (RADA) di Salaada-Madkhali-Rada guidata da Abdelrauf Kara hanno annunciato l’arresto di due persone che avrebbero cercato di uccidere l’ex capo della sicurezza di Tripoli, il generale di brigata Saleh el-Din al-Samoui. Il gruppo, facente capo al Ministero dell’Interno e al Consiglio presidenziale, ha rivelato che i due giovani avrebbero confessato di essere i responsabili della sparatoria, avvenuta nel cortile della moschea di Ibn Taher nella zona di Al-Hadaba. I dettagli di quanto avvenuto e le prove che hanno portato all’arresto di Ayman Saeed Abu al-Eid Zeidan ed Ayman Omar al-Mahdi Abu Khrais sono già stati presentati al Ministero dell’Interno e all’ufficio investigativo del procuratore di Tripoli.

L’arresto portato a segno da una delle milizie allineate al Governo di Accordo Nazionale, più attiva nel contrasto alla criminalità e al contrabbando, in passato ampiamente criticata per i suoi modus operandi, arriva nel momento in cui il presidente Fayez al-Serraj ed il nuovo ministro dell’Interno, Fathi Pashagha, stanno cercando di riorganizzare la sicurezza della Grande Tripoli. In particolare, secondo la recente decisione di Serraj le forze della sicurezza centrale, guidate da Emad Trabelsi, dovrebbero lasciare a breve il campo del 7 aprile. L’ufficiale ha dichiarato a Speciale Libia che i suoi uomini sono pronti a consegnare la sede e sono in attesa di istruzioni da parte del Consiglio presidenziale.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: