Direttore Sabha Medical Center: “Ospedali del sud in condizioni critiche”

Il direttore del Sabha Medical Center, Abdul Rahman Arish, intervistato dai colleghi del canale “218TV” ha dichiarato che gli ospedali del Fezzan versano in condizioni critiche. “La situazione è tragica – ha affermato il direttore sanitario, aggiungendo che – la maggior parte degli ospedali sono sospesi per mancanza di personale medico dopo la fuga di dottori stranieri”.

Arish ha poi riconosciuto gli aiuti  forniti dalla comunità internazionale e i convogli medici, precisando tuttavia la mancanza di continuità con cui il ministero della Salute predispone tali misure, sottolineando inoltre che le istituzioni sono a conoscenza di quanto accade negli ospedali del sud, sprovvisti dei dispositivi sanitari di base.

Anche il movimento la “Rabbia del Fezzan” ha chiesto tra le sue domande l’assunzione di personale medico per le strutture della Libia meridionale, ma l’appello è rimasto tutt’ora inascoltato ad eccezione delle minacce da parte della compagnia petrolifera nazionale.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: