Al-Jufrah dichiara 3 giorni di lutto cittadino

Il presidente del Consiglio del Governo di Accordo Nazionale, Fayez al-Serraj, ha condannato nella maniera più ferma l’attacco terroristico compiuto nella notte da un cospicuo gruppo di militanti affiliati al sedicente stato islamico nell’area di al-Foqha nel distretto di al-Jufrah della Libia centro-meridionale. “Dobbiamo accelerare la nostra solidarietà e unire i nostri ranghi per colpire il terrorismo e sradicarlo dalla nostra terra, dobbiamo essere uniti per affrontare atti terroristici criminali che colpiscono la sicurezza e la stabilità della patria”. Ha detto il presidente Serraj.

Nel frattempo il consiglio comunale di al-Jufrah ha dichiarato il lutto cittadino per 3 giorni in tutto il territorio della municipalità in onore delle vittime (almeno 4) del vile attentato, esprimendo sentite condoglianze alle famiglie.

Anche la Missione di Supporto in Libia delle Nazioni Unite (UNSMIL) ha espresso la sua vicinanza ai parenti delle vittime ed ha chiesto l’immediata liberazione dei 9 civili rapiti e il ritorno sicuro alle loro famiglie. La Missione ha ricordato alle parti in conflitto il loro obbligo di proteggere i civili, chiedendo di cessare immediatamente di colpire civili in conformità con il Diritto Internazionale Umanitario.
L’UNSMIL si è dettta profondamente preoccupata per la sempre più fragile situazione di sicurezza nella Libia centrale ed ha invitato i libici a mettere da parte le loro divergenze ea collaborare per sconfiggere la minaccia terroristica che mette in pericolo la stabilità e la sicurezza del loro paese.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: