Massima allerta per l’agenzia anti-immigrazione illegale

Di Vanessa Tomassini.

L’agenzia anti-immigrazione illegale di Tripoli ha radunato tutti i propri ufficiali, sollevando lo stato di massima allerta. In una radunata generale, nel loro campo di addestramento di Trek al-Sekka, i luogotenenti sono stati informati delle misure necessarie per proteggere i centri di detenzione migranti, invitando tutti a tenere alta la guardia.

L’iniziativa predisposta dal Sottosegretario del Ministero dell’Interno per gli affari dell’immigrazione, Mohammed Al Shaibani, e dal vicepresidente dell’Autorità anti-immigrazione illegale, il maggiore Mohammed Al-Khoja, rientra nel piano di emergenza adottato dal Consiglio Presidenziale e dal Ministero dell’Interno per garantire sicurezza a Tripoli durante i pesanti scontri tra i vari gruppi armati. Si ricorderà che migliaia di migranti e rifugiati sono scappati dal centro di Tariq al-Matar al centro delle violenze lo scorso 4 settembre. I fuggitivi sono poi stati trasferiti in altri centri di detenzione fuori la capitale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: