Una calma apparente a Sud di Tripoli

Di Vanessa Tomassini.

Diversi residenti di Khalat al-Furjan, sobborgo a sud di Tripoli, riferiscono di una calma apparente dopo le esplosioni di armi pesanti e colpi di mortaio andati avanti ad intermittenza per circa 3 ore lungo Alkhilat Road. Diverse famiglie terrorizzate dalla ripresa degli scontri hanno lasciato le loro case, rivolgendosi ai numeri di emergenza come confermato da alcuni volontari della Mezzaluna Rossa.

Sparatorie sono state riportate anche nella zona di Airport Road, nelle vicinanze delle cisterne di carburante della Brega Petroleum Marketing Company con l’uscita di diverse auto armate. Sebbene sia presto per parlare di responsabilità, secondo le stesse fonti ad aprire il fuoco sarebbe stato il Battaglione Gnawa, guidato da Abdul Ghani al-Kikli che segue la sicurezza centrale del Ministero degli Interni del Governo di Accordo Nazionale, contro la Settima Brigata da Tarhouna, che ha confermato la notizia degli scontri e il suo impegno nel cessate il fuoco.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: