Di Vanessa Tomassini.

Il sedicente stato islamico (IS) ha rivendicato l’attentato terroristico di ieri al quartier generale della National Oil Corporation (NOC) a Tripoli. Secondo il sito d’intelligence Site, Daesh ora sarebbe pronto a colpire i pozzi petroliferi e le risorse economiche del popolo libico.

Per il professor Marco Lombardi, direttore dell’Italian Team for Security, Terroristic Issues & Managing Emergencies (ITSTIME), centro di ricerca del dipartimento di sociologia dell’Università Cattolica, “è ancora presto per stabilire l’autenticità della rivendicazione, ma verosimile, viste le modalità operative dell’attacco”.

Il professor Lombardi nutre comunque qualche dubbio: “chi ha attaccato NOC era militarmente bravo visto che le forze di sicurezza intervenute hanno avuto qualche difficoltà. Non si può escludere sia faccenda tra milizie”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...