Di Vanessa Tomassini.

Il ministro degli Esteri del Governo di Accordo Nazionale, Mohamed Siala, rifiuta categoricamente l’idea del Ministro degli Interni italiano, Matteo Salvini, di rispedire in Libia i migranti bloccati sulla nave Diciotti.

“La Libia non accetta questa misura ingiusta e illegittima. Abbiamo oltre 700.000 immigrati. Ma devono essere restituiti ai paesi di origine da cui provengono.” Ha detto il ministro libico, aggiungendo che “la Libia è un paese di transito, ha assunto molte responsabilità e la comunità internazionale deve assumersi le proprie, facendo pressioni sui paesi di origine per riammettere i propri cittadini e coprire le spese per il loro rimpatrio”.

La nave della Guardia Costiera è ferma al largo del porto di Catania con 177 persone a bordo, ieri il capo del Viminale ha autorizzato lo sbarco di 29 minori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...