Siala: “La Libia non accetterà il ritorno dei migranti salvati in mare”

Di Vanessa Tomassini.

Il ministro degli Esteri del Governo di Accordo Nazionale, Mohamed Siala, rifiuta categoricamente l’idea del Ministro degli Interni italiano, Matteo Salvini, di rispedire in Libia i migranti bloccati sulla nave Diciotti.

“La Libia non accetta questa misura ingiusta e illegittima. Abbiamo oltre 700.000 immigrati. Ma devono essere restituiti ai paesi di origine da cui provengono.” Ha detto il ministro libico, aggiungendo che “la Libia è un paese di transito, ha assunto molte responsabilità e la comunità internazionale deve assumersi le proprie, facendo pressioni sui paesi di origine per riammettere i propri cittadini e coprire le spese per il loro rimpatrio”.

La nave della Guardia Costiera è ferma al largo del porto di Catania con 177 persone a bordo, ieri il capo del Viminale ha autorizzato lo sbarco di 29 minori.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: