Il Presidente del Consiglio Fayez al Serraj discute con Eni l’apertura di nuovi orizzonti per gli investimenti

Il presidente del Consiglio del Governo di Accordo Nazionale, Fayez al-Serraj, ha ricevuto presso i suoi uffici a Tripoli, l’amministratore delegato del gigante petrolifero italiano Eni, Claudio Descalzi, accompagnato dal direttore operativo, Antonio Villa, dal vice direttore esecutivo per il Medio Oriente, Fouad Krekshi, e il vice direttore esecutivo reponsabile del progetto Upstream in Nord Africa, Antonio Panza, nonchè dall’Ambasciatore d’Italia a Tripoli, Giuseppe Perrone.

Durante l’incontro sono stati discussi i progetti della società italiana in Libia e la possibilità di sviluppare una cooperazione per creare crescita e dare nuovo slancio all’economia libica, aprendo nuovi orizzonti e opportunità d’investimento nel settore Oil & Gas, attraverso lo sviluppo delle aree di produzione ed esportazione, nel sud e nel nord del paese.

Secondo l’ufficio media del Consiglio Presidenziale, la società ha accetatto di sostenere  progetti che vadano ad alleviare l’attuale crisi elettrica, fornendo assistenza tecnica urgente. Eni si è impagnata ad inviare una squadra di tecnici per valutare lo stato della rete elettrica al fine di individuare gli interventi necessari al miglioramento dell’efficienza. Al momento non ci risulta che sia stato affrontata invece la situazione dei dipendenti della Mellitah Oil & Gas, joint venture Eni e Noc, da sabato in stato di agitazione per la mancata riattivazione dell’assicurazione sanitaria da parte dell’azienda.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: