Aumentano le proteste per la crisi dell’elettricità a Tripoli dopo l’avvertimento del presidente del Consiglio del Governo di Accordo Nazionale di un totale collasso della rete se le regioni e le municipalità non collaborassero con la compagnia generale nella gestione del carico.

Domenica sera, diversi manifestanti hanno bruciato pneumatici lungo la strada dell’areoporto, mentre diverse persone sono scese in piazza Martiri, quella che un tempo era “Green Square”, per manifestare sdegno contro il continuo deterioramento delle condizioni di vita. Le proteste nel centro della capitale sono state interrotte dall’intervento delle milizie del Ministero dell’Interno.

La Libia sta vivendo da settimane lunghe interruzioni di corrente in un momento in cui i cittadini ne hanno più bisogno per via del caldo. Nei giorni scorsi avevamo assistito a dimostrazioni simili in altre zone.  

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...