NOC revoca la forza maggiore nei porti petroliferi

Da National Oil Corporation.

La National Oil Corporation (NOC) ha annunciato la revoca della forza maggiore nei porti di Ras Lanuf, Es Sider, Hariga e Zuetina dopo che le strutture sono state consegnate alla società questa mattina, 11 luglio 2018. Le operazioni di produzione e di esportazione torneranno a livelli normali entro le prossime ore.

Il presidente ed i membri del consiglio di amministrazione della NOC hanno elogiato il Comando generale dell’Esercito nazionale libico per aver messo al primo posto gli interessi nazionali. Hanno anche ringraziato il Consiglio della Presidenza, la Camera dei Rappresentanti, il Consiglio superiore di Stato ed i membri della comunità internazionale per i loro sforzi volti a risolvere la crisi. Hanno chiesto ad Allah pietà per le anime dei martiri che sono morte difendendo il sostentamento del popolo libico e hanno augurato una pronta guarigione a coloro che sono rimasti feriti nei recenti scontri nei porti.

Il presidente della NOC, Mustafa Sanalla, ha dichiarato: “Abbiamo bisogno di un adeguato dibattito nazionale sull’equa distribuzione delle entrate petrolifere. È al centro della recente crisi. La vera soluzione è la trasparenza, quindi rinnovo la mia richiesta alle autorità responsabili, al ministero delle Finanze e alla Banca centrale, di pubblicare bilanci e dettagliate spese pubbliche. I cittadini libici dovrebbero essere in grado di vedere come vengono spesi tutti i dinari e i prodotti della loro ricchezza petrolifera. Lavorerò con altre parti interessate nazionali per migliorare la trasparenza e risolvere questa crisi, a beneficio di tutti i nostri cittadini “.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: