Consiglio di Stato conferma sospensione del dialogo con la Camera dei Rappresentanti

L’Alto Consiglio di Stato (HCS) della Libia ha sospeso le comunicazioni con la Camera dei Rappresentanti (HoR) fino a quando non sarà revocata la legge che istituisce la Corte costituzionale. In una seduta d’urgenza questo pomeriggio, nella capitale Tripoli, l’HCS ha votato a maggioranza (con 68 voti favorevoli su 79) le misure adottate per sospendere la comunicazione con il Parlamento ritenendo che la decisione dell’HoR aggraverebbe la situazione e lo stato di divisione del Paese e pregiudicherebbe l’indipendenza della magistratura.

Il voto odierno segue l’annuncio da parte del Consiglio Presidenziale di una iniziativa atta a ristabilire il dialogo tra le presidenze delle due Camere con la facilitazione e partecipazione del Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite in Libia e capo di UNSMIL, Abdoulaye Bathily.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: