Consiglio di sicurezza Onu chiede di votare la bozza di risoluzione sulla Libia

Di Ali Ahmed.

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha chiesto mercoledì pomeriggio di votare un progetto di risoluzione a sostegno del cessate il fuoco in Libia. Se il progetto, dovesse passare, sarà il primo testo vincolante adottato dal Consiglio dallo scoppio delle ostilità all’inizio di aprile tra i gruppi armati e i terroristi affiliati al Governo di Accordo nazionale (GNA) con base a Tripoli e l’Esercito nazionale libico (LNA) guidato dal Generale Khalifa Haftar.

Il progetto è stato inizialmente presentato dal Regno Unito il 24 gennaio e successivamente modificato includendo la richiesta di ritiro dei mercenari dai territori libici. Secondo l’Osservatorio siriano dei diritti umani, negli ultimi 2 mesi la Turchia ha inviato più di 4000 ribelli ed estremisti siriani da Idlib a Tripoli.

Una fonte diplomatica ha confermato che la Gran Bretagna ha chiesto il voto dopo aver preparato il testo, che è stato in consultazione per più di tre settimane. La posizione della Russia rimane sconosciuta dopo che il Cremlino ha sospeso l’adozione del progetto una settimana fa, secondo Agence France-Presse (AFP) .

Violenti scontri sono iniziati il ​​4 aprile 2019 tra le milizie di Tripoli e l’LNA e il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si sono già incontrati 15 volte senza raggiungere una posizione internazionale condivisa o alcuna risoluzione sulla crisi libica.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: