Ministro Difesa turco conferma la presenza di ufficiali in Libia

Di Redazione.

Il ministro della Difesa ed ex capo dell’esercito turco, Hulusi Akar, ha dichiarato all’agenzia di Stato turca “Anatolia” che la Turchia è presente in Libia con una squadra di ufficiali, impegnata in attività di formazione e consulenza. “Forniamo sostegno ai nostri fratelli libici e continueremo la nostra attività di consulenza” ha spiegato Akar, confermando le dichiarazioni precedenti del ministro degli Esteri di Ankara a margine della Conferenza di Berlino.

Le attività militari turche a sostegno del Governo di Accordo Nazionale (GNA), con base a Tripoli, rientrano nell’ambito del Memorandum d’Intesa in materia di cooperazione strategica e di sicurezza firmato il 27 novembre ad Ankara, dal premier Fayez al-Serraj e Recep Tayyip Erdogan. Nei giorni scorsi il sultano aveva dichiarato che la Turchia non invierà truppe in Libia, in seguito al rifiuto popolare nel Paese nordafricano che ha portato alla sospensione delle attività di estrazione ed esportazione petrolifere. Il ministro Akar ha confermato il coordinamento con Mosca per il raggiungimento di una soluzione condivisa nonostante le differenti vedute. Nessun commento è pervenuto circa l’arrivo di ribelli siriani da Idlib a Tripoli.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: