Un’esplosione di auto vicino al campo di Zawiya

Di Ali Ahmed.

Un’auto è esplosa lunedì sera intorno alle 23,00 ore locali vicino al campo di Zawya, in via Al-Qardabiya, vicino alla moschea di Bin Ramadan. L’esplosione sembra non abbia causato vittime o perdite materiali, mentre sui social network sono state diffuse le immagini di una vettura carbonizzata. La direzione della sicurezza di Zawiya ha trasmesso un video all’una del mattino, attraverso la sua pagina Facebook, per mostrare che la situazione era sotto controllo e condannare questi attentati terroristici, i cui responsabili desiderano destabilizzare la città.

Va ricordato che il ministro dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale, Fathi Pashaga, ha ordinato nei giorni scorsi la ricomposizione della prima forza di supporto di Zawiya, dopo le foto della cattura di un ufficiale del Libyan National Army (LNA) umiliato dal comandante della forza, già ricercato dal Procuratore Generale libico. L’area da Sabratha a Sormon, inoltre, ha visto numerose proteste contro la sicurezza di Zawiya che continua a tenere prigionieri circa duecento uomini della regione fedeli al feldmaresciallo Khalifa Haftar. Da notare infine che ieri alcuni notabili ed anziani della Tripolitania si sono riuniti in sostegno degli ufficiali di Zawiya, denunciando che la decisione di Pashaga potrebbe destabilizzare ulteriormente la regione.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: