Ministero degli Esteri sudanese annuncia l’evacuazione di 480 cittadini dalla Libia

Il ministro degli Esteri sudanese ha annunciato l’evacuazione di 480 suoi concittadini dalla Libia per via dell’intensificarsi degli scontri alla periferia della capitale Tripoli. Fonti locali hanno riferito della peggiore notte dall’inizio degli scontri questa mattina, riportando pesanti bombardamenti e feroci scontri a terra tra le forze armate del feldmaresciallo Khalifa Haftar e i gruppi armati del Governo internazionalmente riconosciuto.

I cittadini sudanesi sono stati evacuati dalla Libia attraverso voli coordinati dall’ambasciata sudanese a Tripoli e l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM). Il ministero degli Esteri sudanese ha sottolineato che si tratterebbe del quinto viaggio di migranti sudanesi bloccati nelle zone di conflitto a sud di Tripoli. Va detto che per via delle operazioni militari più di 300mila libici risultano sfollati ad oggi. L’UNHCR ha inoltre reso noto che più di 44.000 immigrati clandestini e richiedenti asilo sono registrati presso l’UNHCR in Libia.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: