I pescatori tunisini fermati dalla Guardia Costiera libica tornano a casa

Di Vanessa Tomassini.

Tunisi, 03 ottobre 2019 – I quattordici pescatori tunisini, fermati domenica scorsa dalla Guardia Costiera libica, sono stati rilasciati ed hanno fatto ritorno con le due imbarcazioni di legno a Mahdia. Le due imbarcazioni, soprese a pescare in acque libiche, erano state fermate dopo un inseguimento di quasi due ore di fronte la costa di Sabratha.

Ad attenderli al porto di Mahdia una grande festa dei loro concittadini ed il governatore della città.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: