Vulcano di rabbia: 1 morto e 3 feriti in un raid dell’LNA a Sirte

Di Ali Ahmed.

La sala operativa del Vulcano di Rabbia che coordina la coalizione di gruppi armati affiliati al Governo libico di Accordo Nazionale, rappresentato da Fyez al-Serraj, ha confermato l’uccisione di un combattente e il ferimento di altri 3 in un raid aereo del Libyan National Army (LNA), nella zona di Garf, a Sirte.

La Sirte Protection e Security Force ha dichiarato che i militari avrebbero partecipato alle operazioni al Bunyan al-Marsous, che nel 2015 hanno portato alla liberazione di Sirte da Daesh. La coalizione afferma che il raid sarebbe stato condotto da aerei da guerra stranieri che supportano il comando generale delle forze armate libiche di Khalifa Haftar.

Secondo fonti militari, gli attacchi aerei hanno preso di mira più di un sito tra Sirte e Misurata.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: