L’areoporto di Tripoli chiude dopo un nuovo bombardamento

L’areoporto internazionale di Mitiga, l’unico scalo operativo nella capitale Tripoli dal 2014, ha annunciato la sospensione dei voli fino a nuova comunicazione dopo un nuovo raid aereo. L’areoporto, raggiungibile dal centro di Tripoli percorrendo pochi chilometri della strada costiera, è stato target di ripetuti bombardamenti dall’inizio del conflitto, per il suo utilizzo come base logistica da parte dei gruppi armati del ministero dell’Interno del Governo di Accordo Nazionale. Per tanto è stato già soggetto a chiusure temporanee che non si sono protratte per lunghi periodi.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: