UNDP consegna i camion per l’aspirazione delle acque reflue a 5 comuni di Tripoli

Di UNDP.

Tripoli, 12 luglio 2019 – Questa settimana, i comuni di Tajoura, Soq Aljouma, Abu Slim, Ein Zara e Janzour a Greater Tripoli hanno ricevuto cinque camion per l’aspirazione delle acque reflue dal Stabilization Facility for Libya (SFL). Insieme alla General Water and Sewage Company, questi comuni utilizzeranno i camion per migliorare la raccolta delle acque reflue, creando un ambiente più sano e pulito. Guidato da istituzioni libiche nazionali e municipali e attuato dal Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) con il sostegno internazionale, lo strumento di stabilizzazione per la Libia (SFL) è un’immediata iniziativa di stabilizzazione che consente il rapido ripristino delle infrastrutture critiche e la fornitura di attrezzature per sostenere le autorità locali migliorare i servizi ai propri cittadini. Il rappresentante dell’UNDP, Gerardo Noto, ha consegnato uno dei camion al sindaco di Janzour, Faraj Aban, in una cerimonia svoltasi nella municipalità di Janzour.

“Le autorità locali sono un attore strategico per assicurare servizi di consegna a tutte le persone in Libia. Coinvolgendo attori locali e nazionali, vengono identificati i bisogni prioritari e l’UNDP fornisce il supporto necessario. Continueremo a lavorare con il Consiglio municipale di Janzour e le municipalità di tutto il paese per migliorare le condizioni di vita dei cittadini e creare le condizioni per uno sviluppo inclusivo e sostenibile in Libia”, ha affermato Noto. “Consegneremo questo camion all’ufficio di General Water and Sewage Company di Janzour. La società fornirà il funzionamento del camion e il Comune lo supervisionerà per garantire l’uso del camion secondo le normative e gli standard di sicurezza. Il camion ridurrà sicuramente il carico di pooling e drenaggio dell’acqua nella zona. Ringraziamo l’UNDP, il Fondo di stabilizzazione e la comunità internazionale per il loro sostegno”, ha dichiarato il sindaco di Janzour, Faraj Aban.

Sostenuto dal governo della Libia e dalla comunità internazionale, dall’Unione europea, Germania, Stati Uniti d’America, Giappone, Norvegia, Regno Unito, Italia, Paesi Bassi, Francia, Repubblica di Corea, Danimarca, Canada e Svizzera, il SFL ha completato 119 progetti per aiutare a riabilitare e fornire infrastrutture pubbliche. SFL ha ripristinato servizi per circa due milioni di persone a Bengasi, Kikla, Ubari, Sebha, Sirt, Bani Walid e Greater Tripoli e prevede di espandersi in altre località.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: