Un gruppo armato attacca il grande fiume artificiale, milioni di libici senz’acqua

L’amministrazione del Grande Fiume artificiale, Great Man Made River, ad al-Jufra ha denunciato che un gruppo di uomini armati ha preso di mira i sistemi di pompaggio dell’acqua di origine fossile. Dopo il ritorno dell’elettricità nella regione meridionale che aveva causato l’interruzione del funzionamento del sistema idrico industriale, privando intere aree dell’accesso all’acqua potabile, l’attacco ha tagliato l’alimentazione elettrica per tutti i campi di pompaggio ad est, sud e nord, interrompendo la fornitura d’acqua a Tripoli e nella regione centro-occidentale. L’amministrazione ha avvertito il Consiglio presidenziale del Governo di Accordo Nazionale che tali atti priveranno ancora più libici dell’acqua. Il Paese nordafricano sta vivendo la più grave crisi idrica della sua storia.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: