Tripoli. L’areoporto di Mitiga chiude dopo un nuovo bombardamento

L’aeroporto di Mitiga, l’unico operativo della capitale libica dal 2014, ha annunciato la chiusura fino a nuova comunicazione dopo un nuovo raid aereo. L’aeroporto ha spiegato, attraverso la sua pagina di Facebook, che un volo proveniente dall’aeroporto internazionale di Tunisi-Cartagine è stato diretto verso Misurata per via della chiusura dello spazio aereo a Tripoli. Si tratta del quinto bombardamento in due settimane, precedentemente il portavoce del Libyan National Army (LNA), Ahmed al-Mismari, ha rivendicato la distruzione della sala di controllo principale dello scalo. Va ricordato che il Mitiga è una base militare, riadattato ad uso civile dopo la distruzione dell’Internazionale da parte dei gruppi armati che oggi controllano Tripoli. La battaglia in e intorno la capitale volge verso una fase conclusiva, dopo l’incremento di raid aerei da parte dell’LNA e l’arrivo di nuovi rinforzi nella battaglia contro le milizie del Governo di Acccordo Nazionale.

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: