Un crimine efferato sconvolge Sebha

Di Ali Ahmed.

Le condizioni di sicurezza nel Sud della Libia restano precarie anche per via della mobilitazione di gruppi affiliati al Libyan National Army  nella battaglia contro milizie e terroristti nella capitale Tripoli. Fonti locali hanno riferito di un attentato terroristico nell’area di al-Fuqaha, nel distretto di Jafra, mentre due giorni fa, un crimine efferato ha sconvolto il capoluogo meridionale, Sebha. Due funzionari del Comitato di liquidità, Mohamed Abdala e Hamid al-Badawi, sono stati uccisi nella loro macchina durante una rapina. La banda, non ancora individuata, avrebbe sottratto 580.000 dinari libici appartenenti ai conti di 1200 cittadini. Gli inquirenti hanno rinvenuto l’automobile nei pressi del pastificio della città e le indagini sarebbero ancora in corso. L’atto è stato condannato dal Governo ad Interim con base ad al-Beida, che si è detto determinato a riportare stabilità e sicurezza nel Sud della Libia, nonchè a perseguire i responsabili di crimini e rapine che si ripetono da anni a Sabha, ostaggio dal 2011 da scorribande tra gruppi armati e conflitti tribali.

 

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: