Tripoli. Attivato il piano di sicurezza congiunto n°1 del 2019

Durante una conferenza stampa congiunta, il capo della Direzione generale della sicurezza centrale, il generale di brigata Mohamed Fatallah, il capo dell’Ufficio informazioni sulla sicurezza presso il Ministero degli Affari Interni, il colonnello Mohammed Abu Abdullah ed il direttore della sicurezza di Tripoli, il brigadiere Salem Qremida, hanno annunciato l’avvio dell’attuazione del piano di sicurezza congiunta n. 1 del 2019, per la capitale Tripoli. Il brigadiere Qremida ha spiegato che il piano vedrà il coordinamento tra la National Safety Authority, la Criminal Investigation, la Sicurezza interna, l’Intelligence, la Polizia giudiziaria, la Pubblica sicurezza, i servizi di emergenza, la Special Operations Force, il Dipartimento di sicurezza degli impianti, la Direzione generale della sicurezza centrale, la protezione delle missioni diplomatiche, il controllo di sostanze stupefacenti, la sicurezza dei Porti, e i Dipartimenti di Polizia e di Intelligence Militare. Il generale Fatallah ha confermato l’avvio dell’attuazione del piano di sicurezza congiunta sul terreno, attraverso la presenza di centri di sicurezza e pattuglie. Ha invitato tutte le agenzie partecipanti a cooperare e ad impegnarsi per mantenere la stabilità e garantire la protezione di tutte le strutture vitali, nonchè il controllo dei porti e dei valichi della Grande Tripoli. Abu Abdullah, ha aggiunto che il piano include tutte le componenti del Ministero degli Interni, ciascuna con un mandato specifico.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: