Martedì mattina il dipartimento anti-contrabbando ed antidroga di Bengasi ha distrutto una grande quantità di prodotti alimentari che non hanno superato i controlli del Centro “Food and Drugs”. Gli alimenti oltre a non rispettare le specifiche tecniche degli standard qualitativi alimentari previsti in Libia, presentavano una grossa percentuale di agenti cancerogeni. Gli alimenti sarebbero entrati a Bengasi in modo fraudolento attraverso i porti, ha spiegato l’autorità anti-contrabbando e per questi sarebbero stati immediatamente sequestrati. Le analisi compiute su un campione di prodotti hanno rivelato la presenza di coloranti industriali ed altre sostanze nocive.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...