Libia e Nigeria discutono il rimpatrio dei bambini dei combattenti dell’Isis

Il ministro della Giustizia del Governo di Accordo Nazionale (GNA) Mohamed Lamlum, ha discusso con l’Incaricato d’Affari dell’Ambasciata nigeriana in Libia, Abu Bakr Musa, una serie di questioni relative ai bambini dei combattenti dell’ISIS, che sono stati trovati a Sirte, in seguito alla sua liberazione da parte dell’operazione Al-Bunyan Al-Marsous.

Le parti hanno discusso i metodi per organizzare il ritorno dei bambini in Nigeria. Hanno anche trattato una serie di argomenti di grande interesse per la comunità nigeriana in Libia, comprese le condizioni dei detenuti nigeriani negli istituti di correzione e riabilitazione e le modalità con cui facilitare i loro diritti di visita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: