L’incaricato d’affari americano in Libia Harris visita Bengasi

L’incaricato d’affari dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Libia, Joshua Harris, ha visitato mercoledì Bengasi, in Libia, per consultare una serie di funzionari libici sul raggiungimento di una soluzione smilitarizzata a Sirte e al-Jufra, consentendo alla National Oil Corporation (NOC) di riprendere il suo lavoro vitale a livello nazionale e cogliere l’opportunità presentato dal dialogo facilitato dalle Nazioni Unite per finalizzare un cessate il fuoco e una tabella di marcia duraturi per il ritiro di tutte le forze e mercenari stranieri dal territorio libico.

Una nota rilasciata dall’Ambasciata USA afferma che negli incontri con i funzionari della Camera dei rappresentanti e dell’Esercito nazionale libico, l’incaricato d’Affari Harris ha ribadito che, con l’abolizione del blocco del petrolio, l’Ambasciata rimarrà pienamente impegnata a promuovere la gestione trasparente delle entrate di petrolio e gas in modo che tutti i libici possano avere fiducia che queste risorse vitali vengano usate saggiamente a beneficio del popolo libico. 

Questa visita, che segue l’incontro dell’ambasciata a Zuwara il 22 giugno e Misrata il 27 luglio, sottolinea l’impegno degli Stati Uniti di coinvolgere una vasta gamma di leader libici, in tutto il paese, che sono pronti a sostenere la sovranità libica, respingere le interferenze straniere e riunirsi in un dialogo pacifico. Ha concluso la nota.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: