Il primo oil-tanker al porto di Sidra conferma la ripresa delle esportazioni in Libia

Il 10 luglio 2020 la nave cisterna KRITI BASTION, battente bandiera della Liberia, è arrivata al porto libico di Sidra per caricare circa 600mila barili di petrolio greggio. Si tratta del primo tanker dopo che le esportazioni petrolifere libiche sono state chiuse il 17 gennaio 2020.

La National Oil Corporation (NOC) ha confermato poco fa la revoca della forza maggiore da tutte le esportazioni di petrolio dalla Libia e che la nave cisterna KRITI BASTION sarà la prima nave ad essere caricata dal porto petrolifero di Sidra.

NOC ha chiarito che il graduale aumento della produzione richiederà molto tempo a causa dei gravi danni ai serbatoi e alle infrastrutture a causa della prolungata chiusura.

Il presidente della compagnia petrolifera libica, Mustafa Sanallah, ha commentato positivamente la ripresa delle esportazioni, riaffermando che le risorse petrolifere non dovrebbero essere oggetto di contrattazioni politiche.

“Oltre alle perdite subite dal paese nel suo complesso a causa del calo della produzione di petrolio, che è stato stimato in 6,5 miliardi di dollari, i costi di riparazione della rete di condotte, delle attrezzature di superficie e della manutenzione dei pozzi raggiungeranno miliardi di dinari”. Ha aggiunto Sanallah.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: