Esplosioni spaventose a Misurata, l’LNA inaugura l’operazione “uccellini”

La divisione d’informazioni militare del Libyan National Army (LNA), sotto il comando del Generale Khalifa Haftar, ha inaugurato la stagione degli “uccellini” con il lancio dell’operazione “baby birds”.

Dopo la sconfitta dei gruppi terroristici ad al-Wattiya, l’operazione mira a liberare il resto del Paese attraverso l’uso da parte dell’areonautica libica di droni e aerei di ultima tecnologia.

Nelle scorse 24 ore diversi raid aerei hanno colpito la città di Misurata e i sobborghi a sud della capitale Tripoli, concentrandosi nell’area del progetto Habeda ed Abu Selim, qui almeno sei persone sarebbero rimaste uccise secondo il dipartimento di emergenza e supporto medico sul campo di Tripoli.

La nuova operazione è stata annunciata mentre sui social networks venivano diffuse le immagini di forti esplosioni consecutive nei pressi del College dell’aeronautica di Misurata.

La municipalità ha inizialmente riferito che si è trattato di un’incendio nell’area di stoccaggio dei rifiuti militari dell’Air College, causato dall’alta temperatura dell’aria e dalla cattiva gestione. Attaraverso la sua pagina Facebook, il Consiglio locale di Misurata ha invitato i cittadini a restare vigili rimanendo a casa, mentre alte nuvole di fumo ed esplosioni a catena sono proseguite per diverse ore.

Media pro-Haftar, dall’altra parte, hanno invece attribuito le esplosioni ad un primo raid dell’aviazione LNA.

Nei pressi del sito è ancora presente l’ospedale da campo italiano. Fonti locali avevano precedentemente riferito la presenza di funzionari del Qatar, in aggiunta al personale turco già impegnato in attività di coordinamento delle milizie locali.

C’è grande preoccupazione, inoltre, per la possibilità che gruppi estremisti collegati a Sala Badi abbiano immagazzinato a Misurata armi chimiche, sottratte negli anni passati dai magazzini di Kufra e Sabha, nonchè durante le operazioni di smantellamento condotte dalla comunità internazionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: