Marsiglia, Federpetroli Italia: Haftar valido interlocutore per Oil & Gas

Il generale Khalifa Haftar è un valido interlocutore per il settore dell’Oil&Gas in Libia. E’ un personaggio “molto determinato” che di fatto controlla il petrolio e tutto il Paese ad eccezione di Tripoli, ancora in mano al consiglio presidenziale del premier Fayez al-Serraj, ma “sotto assedio”.

Lo ha dichiarato ad Aki-Adnkronos International Michele Marsiglia, presidente di FederPetroli Italia, dopo che ieri sera il comandante del Libyan National Army (LNA) ha preso la guida del Paese ritirandosi unilateralmente dall’Accordo Politico libico, firmato a Skhirat nel 2015.

“I pozzi petroliferi sono quasi tutti in mano a Haftar, che non li usa, è vero, ma per strategia: vuole mettere in ginocchio l’economia del Paese”, sostiene Marsiglia. “Haftar è molto determinato e va avanti con il suo obiettivo” di prendere il potere, prosegue il presidente di FederPetroli che vede in difficoltà Serraj. “Non so in realtà quanto potrà reggere”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: