Arresto di diverse persone rientrate in massa in Tunisia dalla Libia

Di Vanessa Tomassini.

Tunisi, 21 aprile 2020 – Diversi migranti tunisini che hanno oltrepassato lunedì il valico di Ras Jedir tra Libia e Tunisia sarebbero stati arrestati per diversi crimini e per aver attentato alla sicurezza nazionale. Ha confermato una fonte delle forze di sicurezza di Ras Jedir alla radio locale ‘Mosaique fm’.

Il governatorato di Medenine ha preso in carico il trasporto di 703 tunisini di ritorno dalla Libia nei 18 governatorati di provenienza dopo il completamento delle necessarie misure di sicurezza e di salute, ha detto lunedì il governatore Habib Chaouat. I migranti che hanno oltrepassato il valico con la forza sarebbero stati smistati su 16 autobus della compagnia di trasporto regionale di Medenine.

IOM e video diffusi in rete dagli stessi migranti hanno confermato che oltre 700 persone si sono fatte strada attraverso l’ingresso principale del valico di frontiera per entrare nel territorio tunisino lunedì, facendosi strada con la forza, nonostante il Ministero dell’Interno di Tunisi abbia inizialmente negato tali rapporti.

Secondo il resoconto ufficiale, le unità di sicurezza avrebbero circondato l’area per chiudere loro il passaggio. Queste persone sono state divise in gruppi in base ai loro governatorati d’origine e sottoposte a controlli di polizia e doganali, in attesa del loro trasporto verso le rispettive regioni da Ben Gardenne.

Le autorità tunisine avrebbero già inviato rinforzi per controllare la situazione ed impedire a qualsiasi elemento pericoloso di infiltrarsi nella folla, soprattutto da quando le milizie del Governo libico di Accordo Nazionale (GNA) hanno aperto le prigioni lungo la costa occidentale tra Sabratha e Sormon.

Tentativi simili erano stati fatti senza successo nei giorni precedenti, quando le forze di sicurezza erano intervenute in tempo per bloccare il passaggio di numerosi tunisini bloccati al valico, promettendo di rimpatriarle il prima possibile. Secondo quanto riportato dall’agenzia statale tunisina TAP, i partiti libici avrebbero incitato i lavoratori migranti ad attraversare il confine in massa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: