UNSMIL annuncia i risultati del secondo round di colloqui militari a Ginevra

La Missione di Sostegno delle Nazioni Unite in Libia (UNSMIL) ha annunciato la conclusione del secondo round di colloqui della Commissione militare congiunta libica 5 + 5 (JMC) presso il quartier generale delle Nazioni Unite a Ginevra. “La commissione si prefigge di raggiungere un cessate il fuoco duraturo e di ripristinare la sicurezza nelle aree civili”, si legge in un breve comunicato UNSMIL.

Il JMC è uno dei tre percorsi su cui sta lavorando l’UNSMIL, oltre a quelli economico e politico, in conformità con la risoluzione 2510 (2020) del Consiglio di sicurezza dell’ONU che invita i partiti libici a raggiungere un accordo di cessate il fuoco duraturo. UNSMIL ha ringraziato le parti per la serietà, la buona volontà e lo spirito di alta professionalità che hanno caratterizzato le discussioni.

L’UNSMIL ed i 5 alti ufficiali del Governo di Accordo Nazionale con i 5 alti ufficiali del Libyan National Army (LNA) hanno preparato un progetto di accordo di cessate il fuoco per facilitare il ritorno sicuro dei civili nelle loro aree con l’implementazione di un meccanismo di monitoraggio congiunto. Le due parti hanno convenuto di presentare il progetto di accordo ai rispettivi dirigenti per ulteriori consultazioni e di incontrarsi nuovamente il mese prossimo per riprendere le discussioni e completare la preparazione del mandato dei sottocomitati incaricati all’attuazione dell’accordo.

L’UNSMIL ha infine rinnovato il suo appello affinché entrambe le parti rispettino pienamente l’attuale tregua e la protezione della popolazione civile, delle proprietà pubbliche e private, nonchè delle infrastrutture vitali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: