Sirte liberata!

Di Vanessa Tomassini.

L’esercito nazionale libico (LNA) è stato accolto in festa dal popolo di Sirte. Il portavoce del Comando Generale, il comandante Ahmed al-Mismari, ha confermato in una conferenza stampa oggi pomeriggio a Bengasi che la città di Sirte, che ha dato i natali al colonnello Muammar Gheddafi, è stata ufficialmente liberata dal terrorismo. L’operazione, che ha fatto seguito alle trattative con i dignitari della città, ha visto l’LNA sopraggiungere nella città costiera su 5 assi, compreso quello marittimo.

Foto Credit: 218 TV

Mentre le forze speciali della Marina libica, prendevano il controllo del porto, i battaglioni terrestri e le brigate di fanteria sono avanzate celermente verso il centro della città dopo aver annunciato il controllo della base aerea di Qardabiya. La battaglia sembra non essere durata più di 3 ore. Il portavoce ha affermato che il controllo delle sue forze sulla città di Sirte non significa che nel futuro l’esercito attaccherà un’altra città, anche se “sappiamo benissimo che le milizie di Misurata sono considerate la prima linea di difesa della città”.

La liberazione dalla militarizzazione di Misurata, ha portato moltissime persone a scendere in piazza e festeggiare, compresi i sostenitori del precedente regime. “La bandiera verde è tornata a sventolare a Sirte dopo 8 anni”, ci racconta una donna commossa. “Siamo tutti fratelli, la Libia è la nostra patria e basterà per tutti i libici”. Commenta un lettore sulle nostre pagine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: