Haftar ordina il controllo dei valichi con la Tunisia, GNA chiede militari ad Ankara

Di Ali Ahmed.

In una conferenza stampa a Tunisi, oggi il ministro degli Interni del Governo di Accordo Nazionale (GNA), Fathi Pashaga, ha ribadito che quello di Tripoli resta l’unica entità legittimata a rappresentare la Libia di fronte alla comunità internazionale. Commentando la visita del presidente turco Recep Tayyp Erdogan in Tunisia, Pashaga ha parlato di un’alleanza tra Tunisi, Algeri ed Ankara che va a favore del proprio Governo, senza danneggiare Paesi terzi. Ha confermato inoltre la presenza di mercenari stranieri tra le file del Libyan National Army (LNA), compresi i cecchini della compagnia russa Wagner e mercenari ciadiani, come denunciato da Erdogan mercoledì, in una conferenza stampa al Palazzo di Cartagine.

Sembra ormai ufficiale la richiesta del Governo di al-Serraj di sostegno militare ad Ankara per respingere quella che definisce come l’aggressione delle milizie di Haftar. Tale richiesta sarebbe stata approvata infatti dal Consiglio presidenziale dopo l’ordine del comando generale dell’esercito libico di prendere il controllo dei valichi di frontiera tra Libia e Tunisia, Ras Jedir e Dehiba. Il portavoce dell’esercito orientale, Ahmed al-Mismari, aveva rivelato la decisione mercoledì sera affermando che la visita di Erdogan confermerebbe che la Tunisia è divenuta base per le milizie islamiste di Tripoli.

Intanto la tensione sul terreno resta alta. Nelle scorse 48 ore, Tripoli ha inviato grandi rinforzi a sud della città di Sirte, dove il Consiglio sociale ha rifiutato di divenire teatro di ulteriori sanguinose battaglie, invitando le parti a riporre le armi e a lasciare immediatamente la città fuori dalle dispute. La coalizione della Tripoli Protection Force ha bombardato le posizioni dell’LNA in Khallet al-Furjan a sud di Tripoli, nei pressi dell’accademia di polizia, mentre l’aviazione orientale ha condotto ripetuti raid aerei a Ghardabia, a sud di Sirte, e intorno la capitale. La situazione umanitaria, già pessima, potrebbe peggiorare con l’arrivo di nuove forze nelle prossime ore.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: