NOC e Repsol, energie rinnovabili e sviluppo di Akakus

Il presidente della National Oil Corporation (NOC), Mustafa Sanalla, ha incontrato il CEO di Repsol, Josu Jon Imaz, e il membro del Consiglio di amministrazione dell’azienda per l’esplorazione e la produzione, Thomas Garcia Blanco, presso la sede di Repsol a Madrid, martedì 26 novembre 2019, per discutere della cooperazione congiunta nel campo delle energie alternative e programmi per lo sviluppo dei settori della Akakus Oil Operations Company, nonché il ruolo di Repsol nel programma di trasformazione digitale del settore petrolifero libico.

Durante l’incontro, NOC e Repsol hanno riesaminato i piani da attuare nei prossimi anni per aumentare la capacità produttiva dei campi di Akakus. Hanno anche discusso dei piani per lo sviluppo di campi off-shore e non sviluppati, che sono caratterizzati da una geologia complessa e classificati come campi grezzi pesanti, portandoli in produzione attraverso le ultime tecnologie.

Le due parti hanno inoltre discusso della cooperazione congiunta nel settore delle energie rinnovabili. Hanno convenuto di sviluppare un programma di lavoro per avviare l’attuazione di un progetto pilota nel giacimento di petrolio di Sharara al fine di fornire il campo con l’elettricità generata dal sole. Da parte sua, il presidente Sanalla ha sottolineato il ruolo significativo di Repsol nel portare avanti la trasformazione digitale del settore petrolifero e del gas libico, compreso il monitoraggio remoto della perforazione di pozzi e il follow-up delle operazioni attraverso software specifici.

L’incontro si colloca nell’ambito dei piani 2019-2024 di NOC per aumentare la produzione e migliorare l’efficienza dei giacimenti petroliferi, noti come “2.1 entro il 2024”, contribuendo allo sviluppo del settore petrolifero e del gas e promuovendo l’economia nazionale.

All’incontro hanno partecipato anche Abulgasem Shengheer, membro del Consiglio NOC per esplorazione e produzione; Nuri Essid, presidente della Akakus Management Committee; Charlie Vicente Bravo, membro del comitato direttivo di Repsol; Simone Sciamanna, direttore generale di Repsol Libya Branch; e Mehdi Samama, vicedirettore generale di Repsol Libia.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: