Portavoce esercito libico: “attendiamo una spiegazione ufficiale dell’Italia”

Ahmed al-Mismari, portavoce dell’esercito libico sotto il comando del feldmaresciallo Khalifa Haftar, ha fatto sapere di attendere una spiegazione ufficiale dal Governo italiano sul perchè il drone si trovasse nell’area spaziale libica. Il portavoce ha chiarito che il velivolo sarebbe stato abbattuto dalla Difesa Aerea del Libyan National Army (LNA) dopo essere entrato in una zona di operazioni militari come annunciato dalle forze armate in precedenza.

Va detto che alcuni rappresentanti dei gruppi armati del Governo di Accordo Nazionale, tra cui il comandante della cosidetta Tarhouna Protection Force, prima della dichiarazione dello Stato Maggiore Difesa italiano, avevano asserito attraverso i canali mediatici dei Fratelli Musulmani, che il drone abbattutto appartenesse alle forze del feldmaresciallo Khalifa Haftar. La dichiarazione è solo una delle tante dimostrazioni della disorganizzazione del Governo di Accordo Nazionale (GNA), una situazione analoga si era verificata durante un attacco armato alla base militare di Sabha, prima rivendicato dalle milizie pro-Serraj e poi dall’agenzia stampa del sedicente stato islamico (Daesh).

Portavoce Tarhouna Protection Force: abbattutto drone delle forze di Haftar,
Al-Raed Media Network.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: