Operatore paramedico ferito nei feroci scontri a sud di Tripoli

Abdul Basit al-Muqtaf, portavoce del servizio ambulanze di Abu Selim, sobborgo a pochi km a sud di Tripoli, ha affermato che un conducente dei mezzi di soccorso è stato ferito da una scheggia alla testa questa mattina all’alba.

Parlando alla stampa locale il portavoce ha chiesto alle parti in conflitto di rispettare la legge internazionale che disciplina il conflitto, ricordando che medici e paramedici si trovano alla stessa distanza tra le parti e svolgono il loro lavoro professionalmente salvando vite e recuperando i feriti senza distinzioni.

I feroci scontri, che si sono riaccesi lunedì sera e che stanno proseguendo in queste ore, stanno causando uno sfollamento massiccio di civili dalle aree di Salah al-Din e del progetto dell’Altopiano agricolo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: